Playground Milano - 13ª tappa - Via Terenzio-Viale Corsica

Il playground presente in via Terenzio, tredicesima tappa del nostro tour, fa parte di quella non ristretta cerchia di playground definiti urban-style. Situato in una traversa di Viale Corsica, nasce e cresce in una zona a cavallo tra Corso XXII Marzo e Città Studi, nello stesso raggio d’azione degli ultimi campetti recensiti, e risulta tutt’altro che abbandonato e/o privo di sembianze umane. Sebbene, secondo immagini e rilevazioni Streetview, appaia rivoluzionario e in pieno stile “made in USA”, è posizionato tra diversi edifici residenziali dotati di rampe per le auto (le tipiche rampe per raggiungere i box oppure le aree per lo scarico merci). In questo modo si crea una prospettiva per la quale il playground appare collocato in cima a un edificio risultando particolarmente suggestivo per gli appassionati della palla a spicchi. Ben servito dai mezzi pubblici grazie a una fermata della linea tram 27 e tre fermate delle linee 45, 73, 183 (il nome della fermata è uguale per tutte le linee: V.le Campania-V.le Corsica), offre in Viale Corsica civico 16, a poca distanza dal campo, un rivenditore ATM per l’acquisto di biglietti e abbonamenti. Non essendo presenti parcheggi e/o posti liberi per la vostra auto, consigliamo vivamente di raggiungere questo playground con i mezzi pubblici oppure in moto.
A livello tecnico, il playground è di buona fattura: il terreno di gioco risulta di ottima qualità poichè permette un’aderenza perfetta scarpa-cemento e non è stato logorato da condizioni atmosferiche instabili e dall’incessante trascorrere del tempo, così come viene dimostrato dal buono stato delle linee di gioco, chiaramente distinguibili anche senza un microscopio cellulare. Attenzione però all’abbondante quantità di sabbia presente a fondo campo (“lato-rampa”) e proveniente da una delle stradine adiacenti. Sebbene le recinzioni non appaiano sufficientemente alte, possiamo affermare come siano del tutto efficaci ed efficienti nell’evitare la fuoriuscita del pallone dal campetto. Quest’ultima risulterebbe decisamente preoccupante sia per il recupero del pallone sia per eventuali danni ad auto e mezzi di passaggio sulla rampa sopracitata. Dimensioni del campo pressochè regolamentari evidenziate anche dallo spazio laterale dedicato al tiro dalla lunga distanza e dal corretto posizionamento della struttura del canestro. Per ciò che riguarda quest’ultimo elemento, il ferro è semi-rigido da ambo i lati e, nonostante sia vittima di un leggero tremolio al contatto con il pallone, non rigetta la sfera come in altri playground. Il tutto viene condito dalle buone condizioni dei tabelloni, sebbene bersagli di graffitismo. L’altezza delle strutture risulta regolamentare, a differenza di molti altri campetti recensiti sia recentemente sia all’inizio di questo nostro progetto. Un aspetto a sfavore, però, concerne la mancanza di una protezione attorno alla struttura stessa del canestro, utilissima per evitare infortuni seri soprattutto dopo un inserimento rapido in terzo tempo. E qui riscontriamo una contraddizione: i pali per l’illuminazione notturna sono rivestiti di uno spesso strato di gomma il cui scopo è sostanzialmente di prevenzione come accennato poco fa. Il motivo per il quale non siano stati posti anche attorno al luogo in cui tendenzialmente e statisticamente ci si fa più male, al momento ci sfugge. Ecco dunque che sollecitiamo chi di dovere a provvedere alla sistemazione di questa lacuna, che, se colmata, renderebbe questo playground uno dei migliori su piazza. La fontanella, invece, si trova all’ingresso del parchetto dal quale si accede al campo di gioco. Voto: 8, mezzo voto in più per l’atmosfera underground, decisamente migliorabile con qualche già citato piccolo innesto strutturale.
Il livello di gioco mostrato è risultato di buonissima caratura dando così vita a partite intense e mai scontate: voto 7,5.
Non ci resta dunque che salutarvi e rimandarvi alla nostra prossima tappa, nonché all’app Playground Milano disponibile per iOS e Android, alle nostre pagine Facebook e Twitter per tutte le news, al profilo Instagram e al canale YouTube per foto e video. Ringrazio Lorenzo e Daniel per la loro preziosa raccolta di informazioni tecniche, fondamentali per la stesura di questa recensione. Stay Playground Milano, Stay TOTALLY OUTDOOR.

Voto campo: 8
Voto gioco: 7,5

0 commenti

Lascia un commento