Playground Milano - 10ª tappa - Parco della Martesana

Il playground presente nel Parco della Martesana, decima tappa del nostro tour, sebbene la consideriamo una sorta di bonus track, rappresenta un complesso decisamente diverso da quelli già recensiti. Nato a ridosso di un punto di riferimento per gli amanti del cabaret, la famosa Area Zelig, il playground sorge all’interno di un’area verde che vede il suo accesso principale in Via Policarpo Petrocchi. Proprio grazie all’importanza della zona, è possibile raggiungere il campetto grazie alla fermata della MM1 Turro (una volta usciti, proseguire lungo Viale Monza in direzione Sesto San Giovanni per un centinaio di metri poi svoltare a destra all’altezza dell’Hotel Concorde) e alle linee autobus 174 e 44 (fermata omonima alla MM1).
A livello tecnico, il playground risulta nel complesso decisamente particolare: progettato non propriamente secondo la tradizione outdoor e gli standard urbani, prevede un terreno di gioco multiuso, non regolamentare, destinato sia ai giocatori di pallacanestro sia agli appassionati di calcio a cinque. È dunque dotato, come mostratovi nella videorecensione, di due piccole porte formato “gabbia”, come nelle celebri pubblicità Nike anni Novanta/inizio Duemila, esattamente dietro alle strutture dei canestri. Questi ultimi risultano più bassi rispetto alle altezze regolamentari, sono provvisti di ferri in condizioni non ottimali (piuttosto storti e con diverse saldature post-installazione), decisamente vecchi e contraddistinti da tabelloni di legno usurati a causa delle stagioni e delle variabili condizioni atmosferiche. La struttura dietro ai canestri, come detto, è sì particolare ma totalmente priva di protezioni adatte a garantire la sicurezza dei giocatori durante le concitate fasi di gioco. Le due piccole porte per le partite di calcetto possono risultare inoltre utili per coloro che amano allenarsi liberamente seguendo il proprio workout personale. L’area dei tre secondi è suppergiù regolare, mentre manca del tutto la lunga distanza per il tiro da 3. La qualità del terreno di gioco è sufficiente poichè non rappresenta una fonte di rischio e/o infortuni. In conclusione, dobbiamo altresì affermare che questo playground non è adeguato per giocare partite di buon livello e discreta caratura. Consigliamo, dunque, di farne un uso limitato al solo esercizio di tiro e/o di movimento.
Non ci resta dunque che salutarvi e rimandarvi alla nostra prossima tappa, nonché alle nostre pagine Facebook e Twitter per tutte le news, al profilo Instagram e al canale YouTube per foto e video. Stay Playground Milano, Stay TOTALLY OUTDOOR.

Voto campo: 4
Voto gioco: -

0 commenti

Lascia un commento